Math: «portare a sinistra» espressioni a più righe

Quando un’espressione viene creata in Math utilizzando «newline» per avere più righe, in modo predefinito tutte le righe saranno centrate prendendo come riferimento la riga più larga

Se si vuole portare tutto «a sinistra» potremo provare con il menu di formattazione, ma… insomma, provate che i risultati possono essere interessanti 😈

Ma c’è un modo semplicissimo di portare tutto a sinistra senza distruggere le frazioni: scrivere due virgolette doppie all’inizio della riga:

E si, proprio così facile.

Nuovo in LibO Math 5.3: integrali «dinamiche»

Certo, l’istruzione compare in 5.2 e perciò non è proprio qualcosa di «nuovo», ma solo in 5.3 comincia a funzionare correttamente (accetta dei limiti…):

math-intd-530

L’istruzione intd indica un’integrale «dinamica» che modifica le sue dimensioni a seconda dell’argomento, in contrasto con l’istruzione int normale che ci da sempre un’integrale piccola, come vediamo nella schermata.

Nella mia opinione il risultato non è ancora perfetto (l’integrale diventa troppo «grassetto» quando cresce: sarebbe necessario l’avere diversi segni per diverse larghezze), ma risulta un passo importante nella direzione giusta.

Ci siamo! Addomesticare Writer è qui!

copertina-3

 

Prima di tutto, grazie infinite a Charlie(1) per la sua titanica pazienza nel controllare e correggere le migliaia di errori nella traduzione del mio libro su Writer. Finalmente ci siamo!

«Addomesticare Writer» in PDF

NOTA: Il file è stato aggiornato (24 novembre 2016) per correggere degli errori trovati la Lucilla Less. Grazie, Lucilla!

Più informazione sul libro nella pagina del progetto.

Il libro è aggiornato a LibreOffice 5.2 e parla di Writer, ma anche di Draw, Math e, brevemente, Chart.


(1) Amministratore del forum italiano di supporto della comunità di Apache OpenOffice, LibreOffice e altri derivati del codice originale di OpenOffice.org

Rinominando lo scrittore… dico, il libro su Writer

Il titolo originale in spagnolo del mio libro, «Domando al escritor» è un piccolo scherzetto: domando nel senso di «domare» e escritor come traduzione della parola inglese «writer», che sarebbe a sua volta un gioco tra writer nel senso di «scrittore» e Writer come nome del programma.

Parlando con Charlie, che mi aiuta nella più che necessaria correzione della traduzione del libro, mi sono reso conto di un problema: in italiano domando è sia il gerundio di «domare» sia una coniugazione del verbo «domandare», il che distrugge il senso originale del titolo. Cioè, non è che non lo sapesse, ma non mi era venuto in mente… Quei piccoli problemi di non essere nativo.

Insomma, il titolo cambia! Prendo il suggerimento di Charlie e adesso la versione italiana del mio libro passa a chiamarsi «Addomesticare Writer».

copertina-3

Lo scherzetto si è perso, ma il senso risulta più chiaro.

Math: trucco per sostituire OpenSymbol con un altro font matematico

Bisogna ammetterlo: il font OpenSymbol utilizzato dal editore di formule matematiche Math per i simboli (caratteri greci, operatori, eccetera) è un po’ brutto. Onorando la promessa fata in un articolo anteriore troverete qui un trucco sporco, ma piuttosto semplice, per sostituire questo font con un altro.

In Strumenti → Opzioni → LibreOffice → Tipi di caratteri si deve attivare l’opzione Applica tabella di sostituzione. Adesso è possibile definire una sostituzione tale e come quella che si vede nella seguente schermata (pacchetto italiano installato!)

GreekCharSubstitution

Qui ho utilizzato Libertinus Math, possiamo però utilizzare qualsiasi altro font matematico.

Speriamo che in un futuro ci sia una forma più «elegante» di fare questa sostituzione:

Bug 101174 Enable means to change Formula Editor default font from OpenSymbol via Expert Configuration

Per il momento ne abbiamo soltanto questo 😉

NOTA IMPORTANTE: i simboli utilizzati in modo predefinito da Writer per gli elenchi puntati provengono anche del font OpenSymbol, perciò fatte attenzione… 😉

LibO 5.2: Math e i caratteri greci

Da quando Math è Math (o al meno da quando OpenOffice.org utilizza il font OpenSymbol, che è già tanto tempo) ha un problema. Beh, in realtà di più, ma uno in particolare: i caratteri greci.

La antica legge mai scritta per le formule matematiche è che i caratteri greci in minuscole devono mostrarsi in corsivo mentre che quelli in maiuscolo devono essere «normali». E certo, Math non ha mai rispettato questa legge: per anni presentava tutti i caratteri greci in corsivo, senza possibilità di convertirli in «normali». Questo venne «risolto» (che è un modo da dire) a un certo punto (che non ricordo quale) quando OpenOffice Math introdusse la differenza tra «%CarattereGreco» e «iCarattereGreco», differenza ereditata da LibreOffice Math. Per esempio, «%beta» ci da β mentre che «ibeta» risulta in β, «GAMMA» scrive Γ mentre che «iGAMMA» risulta in Γ.

GreekCharOriginal

Il comportamento predefinito dei caratteri greci in Math. Si, lo so, mi manca installare il pacchetto in italiano…

Questo cambio certamente introdusse pure dei problemi di compatibilità con i vecchi documenti, i quali si vedono adesso in modo diverso, ma comunque sbagliato.

A non temere, LibO Math 5.2 finalmente offre una soluzione! Vediamo come implementarla.

Strumenti → Opzioni → LibreOffice → Avanzate → Apri la configurazione avanzata. Lì si cerca la variabile numerica GreekCharStyle e si fa doppio clic per modificare il suo valore

GreekCharStyle

Modificando il valore di GreekCharStyle

Come vediamo, il valore predefinito è zero e con quello si ha il comportamento «tradizionale», cioè, %Carattere da normale e %iCarattere da corsivo. Questa variabile accetta pure i valori 1 e 2 ed è proprio quest’ultimo quello che ci interessa: modificandolo come mostrato nella schermata posiamo dimenticarci finalmente delle versioni con la «i» dei caratteri greci, che con i nomi tradizionali si tiene il comportamento giusto.

GreekCharCorrecto

Il comportamento dei caratteri greci in Math con GreekCharStyle = 2

Come si vede adesso tutto è più «logico». Tranne per il «kerning», s’intende, ma quello è un altro problema.

NOTA: questa variabile esiste da molto tempo, però è anche da molto tempo che non funzionava. La novità in 5.2 è che finalmente fa quello che deve.

Molto probabilmente quest’opzione verrà attivata in modo predefinito in future versioni di LibO. Più informazione:

Bug 52225 Greek symbols default to non-italic, need additional control of the GreekCharStyle property

Il lettore attento sicuramente avrà notato che i caratteri greci che compaiono nell’ultima schermata sono diversi di quelli nella prima. Ha cambiato LibO 5.2 il font OpenSymbol per un altro migliore? Certamente no, ma noi possiamo «sostituirlo» in modo semplice per un altro…

Ma quello lo vedremo in un prossimo articolo.