Arte di «codice aperto»

Oggi mi scosto un po’ dei soliti argomenti di questo blog per darvi un esempio di Arte e Software Libero funzionando insieme e con grande successo:

Pepper&Carrot, per David Revoy

David Revoy è un noto artista grafico francese che da anni lavora esclusivamente con software libero. Ha collaborato con la fondazione Blender in diverse produzioni e porta avanti il comic del quale parliamo oggi.

Come racconta in una  intervista, il comic Pepper&Carrot viene tradotto a più di 30 lingue per una comunità di volontari. Tutto il progetto si sviluppa in una serie di repositori git dove vengono collocate le vignette realizzate in Krita, i traduttori dunque aggiungono le loro traduzioni e un sistema basato in inkscape unisce immagini e testo per creare sia la versione web che una pronta per la stampa.

Tutto il materiale (compresse le catture dei disegni preparatori) e il software utilizzato per realizzarlo sono disponibili con licenze libere.

Pepper&Carrot è un magnifico esempio di un progetto di codice aperto di successo che pure permette al suo autore di «vivere»: grazie al supporto che riceve in Patreon, Pepper&Carrot è il suo «lavoro di tutti giorni».

Dunque, la prossima volta che chiunque ti dica che il software libero non serve per l’arte presentali Pepper&Carrot e il grande successo di David Revoy.

Clic nell’immagine per andare al sito del progetto

 Ma attenzione che non è ancora finita!

Proprio oggi il progetto Morevna ha presentato una versione animata del episodio 6 della vignetta!:

Disponibile LyX 2.2.3

Il proyecto LyX annuncia oggi la disponibilità della versione 2.2.3 di questo magnifico programma di videoscrittura costruito su LaTeX e derivati

Public release of LyX version 2.2.3

Con numerose correzioni di errore (compreso un molesto problema con i tasti di scelta rapida in KDE), questa versione ci regala pure diversi miglioramenti nella gestione di riferimenti incrociati e citazioni (con interfaccia grafica ridisegnata) oltre ad un miglioramento nella performance del programma.

LyX223-it

Gli utenti di openSUSE abbiamo già questa nuova versione nel repositorio Publishing, mentre che il resto dei mortali possono scaricare il codice sorgente o alcuni binari da questo vincolo.

Possibilmente questa sia l’ultima versione della linea 2.2.x, con una 2.3 carica di novità in piena preparazione e prevista per agosto.

Disponibile LyX 2.2.2

lyxBreve notizia per questo sabato: Anche se si trova già da qualche giorno nel repositorio Publishing di openSUSE, oggi si annuncia la disponibilità della versione 2.2.2 di questa magnifica interfaccia grafica per  LaTeX e derivati (XeTeX, LuaTeX, eccetera):

Public release of LyX version 2.2.2

Questa è soltanto una versione di correzione di errori e perciò aldilà del (necessario) indicatore dello «zoom» nella finestra di edizione (il quale si vede soltanto al fare Ctrl-Ruota del mouse) e che Inserisci → Didascalia si presenterà come menù soltanto quando ci siano più di una opzione, non ci sono altre novità.

Le correzioni di errori sono presenti nella documentazione, negli strumenti per compilare il programma, al importare e esportare documenti, nell’interfaccia grafica, eccetera.

Per quei poveri sfortunati che non usano Linux è possibile scaricare questa nuova versione dalla pagina principale del progetto.

Disponibile LyX 2.2.0

lyxIl progetto LyX ha annunciato la disponibilità della versione 2.2.0 di questo magnifico editore grafico per [Xe|Lua]LaTeX:

[ANNOUNCE] LyX 2.2.0 Released

Celebrando 20 anni (e dopo due anni di lavoro) questa nuova versione propone una lunga lista di novità, le quali si possono consultare in questo indirizzo

http://wiki.lyx.org/LyX/NewInLyX22

È possibile scaricare la nuova versione da qui: https://www.lyx.org/Download/

Mentre che gli utenti di openSUSE possono già installare questa versione dal repositorio Publishing.

LyX-220

Il piccolo corso introduttivo che sto portando avanti (e che verrà seguito di articoli più approfonditi) terrà conto delle novità in questa versione.