Avviare LibO dalla riga di comando o da un desktop file (Linux)

LibreOffice 5.4 è l’ultima versione ad offrire il «quick-start», una piccola applicazione che si poteva far vivere nella barra delle applicazioni del nostro sistema operativo, lì vicino all’orologio, per semplificare l’avvio delle diverse componenti del programma: Nella versione 6 che sarà pronta all’inizio del anno prossimo il quick-start verrà eliminato.

Negli ultimi tempi LibO ha migliorato tantissimo la sua procedura di avvio, rendendola più agile e riducendo enormemente il tempo necessario per caricare l’applicazione, perciò il «quick-start» non è più utile, vero?

Beh… dipende. Certamente il caricare tutto il pacchetto in memoria anche quando non viene utilizzato non è proprio la migliore delle idee, ma il «quick-start» offriva anche qualche (piccolo) vantaggio come il riuscire ad avviare il programma direttamente nel gestore dei modelli.

Risulta molto semplice duplicare le funzionalità «utili» del quick-start creando alcuni accessi veloci ad applicazioni, i quali si gestiscono in sistemi Linux con i file «.desktop», ma siccome il modo di creare e gestire questi file dipende del desktop utilizzato (KDE Plasma, gnome, quel che sia) proverò a rimanere il più generico possibile. Penso che il lettore non avrà problemi all’ora di adattarsi.

Per esempio, per lanciare Writer dovremo utilizzare nel nostro .desktop file l’istruzione

libreoffice --writer %U

mentre che con

libreoffice --draw %U

s’inizierà Draw.

NOTA: Il lettore interessato in capire cosa vuol dire questo «%U» può consultare la specificazione dei file .desktop.

Fino a questo punto, niente di particolare, ma, come si fa a iniziare LibO con la lista dei modelli? Si usa

libreoffice .uno:NewDoc

mentre che se si vuole avere direttamente il menù per aprire un file particolare si può utilizzare

libreoffice .uno:Open

Creazione di un file .desktop in Plasma per lanciare LibO con la lista dei modelli

Le istruzioni «.uno:» sono parte dell’API di programmazione di LibO. Se volete sapere di più sul argomento… chiedete a qualcun altro, che questo delle macro non fa per me 😛

Creando dunque qualche accesso diretto alle applicazioni potremmo dare forma a un menù che riesca a sostituire il «quick-start»:

Ti lascio, caro lettore, con i dettagli.

Annunci

Commenti?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.