Writer: Tabelle vs. Tabulatori

Immaginiamo di dover scrivere un testo che sia una «definizione», cioè, un breve testo (forse anche una parola) «da definire» separato da un altro a destra che sia «la spiegazione». Ci sono due metodi per costruire questo in un documento Writer, entrambi presentati nella seguente schermata:

tab-tabla

Notate la differenza? Vero che no? E invece il modo in cui le due «definizioni» sono costruite è diverso.

Entrambi i metodi hanno pregi e difetti. Andiamo a vedere i dettagli.

Tabelle

È il metodo più evidente. Viene creata una tabella a due colonne senza bordi. La tabella viene configurata (clic destro → Proprietà tabella → scheda Bordi) per far si che la Distanza dal contenuto sia zero e si fissano le larghezze delle colonne (scheda Colonne) ai valori necessari.

Pro:

  • Risulta semplice da creare
  • È possibile utilizzare degli stili di paragrafo diversi per ogni colonna
  • Se il testo «da definire» è più lungo della colonna questo verrà distribuito in più righe automaticamente
  • Per più «definizioni» una dopo l’altra, semplicemente si aggiungono più righe alla tabella

Contro:

  • Con più «definizioni» (più righe) risulta difficile modificarne l’ordine
  • Non è così semplice muovere una tabella
  • Dato che il creare stili di tabelle continua ad essere difficile questo metodo non è proprio pratico se si deve utilizzare più volte nel documento

Tabulatori

Sia nella definizione di uno stile di paragrafo oppure come formattazione diretta di un paragrafo qualsiasi, nella scheda Tabulazioni si definisce un tabulatore a, per esempio, 3 cm. Nella scheda Rientri e spaziature si definisce un rientro Prima del testo di, continuando con l’esempio, 3 cm e un rientro di Prima riga di −3 cm (negativo). Quando viene scritto il paragrafo semplicemente si inserisce una tabulazione tra il testo «da definire» e la sua «definizione».

Pro:

  • Risulta più semplice di configurare che una tabella
  • Utilizzando stili si può ripetere la formattazione senza fatica
  • È molto semplice muovere il testo con i tasti rapidi Ctrl-Alt-Freccia in su / in giù, come con qualsiasi paragrafo in Writer

Contro:

  • Il testo «da definire» e la sua «definizione» formano parte di un unico paragrafo e perciò dovremo utilizzare stili di carattere oppure formattazione diretta (ouch!) per differenziarli
  • Il testo «da definire» non può trovarsi in più righe e se troppo lungo potrebbe «spingere» il tabulatore a destra dando problemi di formattazione

Conclusione

In questo articolo si confrontano i vantaggi e i problemi di utilizzare sia tabelle che tabulatori per creare una formattazione determinata. Nessuno dei due metodi è perfetto, ma entrambi funzionano.

Ognuno scelga il proprio veleno 😉

Annunci

Commenti?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...