Distanza tra linee di testo in un documento LaTeX/LyX

In LyX risulta semplice scegliere la distanza tra le righe di testo, tanto per il documento in generale

lyxinterlinea1

come per un paragrafo particolare

lyxinterlinea2L’ «1.5» che si vede nella schermata è quello che nell’altra si chiama «uno e mezzo». Questo risulta importante perché vedremo a continuazione cosa succede quando si scrive 1,5 in «personalizzato»…

«Semplice», «uno e mezzo» e «doppio» sembrano piuttosto semplici da capire ma solo fino a quando non ci rendiamo conto di non avere la più pallida idea di cosa vuol dire «semplice».

E questo risulta anche importante per capire cosa fa «personalizzato».

Adesso faremo tutto addirittura più complicato.

Chiedo al lettore di fare il seguente esercizio in LyX: creare un paragrafo in «uno e mezzo» facendo clic destro  → Impostazione paragrafo e scegliendo 1.5 per Interlinea mentre che  a continuazione creiamo un altro con spazio personalizzato da 1.5 facendo clic destro  → Impostazione paragrafo, scegliendo Personalizzato per Interlinea e scrivendo 1,5 nel campo a destra. Vedete la stessa cosa? Vero che no? Personalizzato da 1.5 ci da delle righe più separate che l’opzione «uno e mezzo»! Adesso, tornate alla configurazione del paragrafo, scegliete ancora Personalizzato e scrivette 1,25: vedrete che al premere Applica l’opzione cambia da sola a «1.5», cioè, «uno e mezzo». Per ultimo scegliete ancora Personalizzato e scrivette 1,667: adesso passa a «doppio».

E questo??!!

Un po di teoria

I font moderni (OpenType, per esempio) includono la definizione di cos’è una «interlinea semplice»: chi sviluppa il font sceglie qual’è lo spazio minimo tra le righe per far si che queste non si sovrappongano. Questa grandezza dipende dal disegno dei caratteri (la sua altezza, la forma in cui gli accenti vengono aggruppati —e sì, ci sono lingue dove lo stesso carattere può avere più di un accento simultaneamente), le preferenze personali del autore… Processori di testo come Writer utilizzano questo parametro interno del font come base dell’interlineato.

Per esempio, OpenOffice Writer usa questo interlineato semplice in modo predefinito mentre che LibreOffice Writer nel suo modello predefinito usa per lo stile «corpo del testo» un interlineato «proporzionale» del 120%, il che vuol dire un 20% in più del interlineato semplice definito dal font.

Questo chiaramente ci dice cosa significa «semplice», «uno e mezzo» e «doppio» in Writer, ma questo articolo è su di LaTeX, cosa succede lì?

Interlineato in LaTeX

Bene, quello che succede è che LaTeX fu creato decenni prima che unicode e OpenType. Ed è proprio per questo che LaTeX calcola la distanza tra righe in un modo tutto suo.

The Dangerous Bend Sign of Donald Knuth

Attenzione! Curve LaTeX pericolose!

La cosa va più o meno così (al meno fino a dove la capisco). LaTeX definisce la altezza «basica» della riga come la grandezza in punti del font: un font di 10 punti avrà perciò associata una altezza di riga di 10 punti e per quello la «riga e mezza» sarà da 15 punti e quella doppia sarà di 20… MA, l’interlinea semplice non sarà di 10 ma di 12!

Infatti, dato che avere una distanza tra righe uguale alla grandezza del font darà un testo troppo compatto e illeggibile dove i caratteri più alti di una riga finiranno sovrapposti a quelli più bassi della riga precedente LaTeX aggiunge un 20% alla altezza di base, ma solo all’interlinea semplice, quella «uno e mezzo» e la «doppia» vengono calcolate dal valore senza correggere!

Facendo un piccolo sforzo di memoria per riprendere il lavoro fatto a scuola con delle proporzioni e percentuali riusciremo a vedere come funziona tutto questo in realtà. Infatti, se si sa che una quantità (la distanza tra due righe consecutive con «interlinea semplice») è il 120% di una incognita e vogliamo calcolare il 150% di quell’incognita, quale sarà il fattore che rimane? Sarà

\displaystyle \frac{1}{1,2} \cdot 1,5 = 1,25

E se quello che si vuole è avere il doppio della distanza di base,

\displaystyle \frac{1}{1,2} \cdot 2 = \frac{5}{3} \approx 1,667

E sì, LaTeX può essere strano…

Come si vede la confusione sorge dal fatto che le opzioni «uno e mezzo» (o 1.5, nella configurazione del paragrafo) e «doppio» vengono calcolate a partire di un valore diverso di quello utilizzato per definire «personalizzato». Perché, certamente, «personalizzato» applica un fattore all’interlineato semplice, quello che ha la correzione!

E prima che qualcuno lo chieda, sì, questo è così anche in XeTeX e LuaTeX.

Infine, spero che questo serva al lettore per capire un po come funziona questa storia dell’interlineato in LaTeX e così essere in grado di configurare i documenti con maggiore sicurezza.

Volendo, è possibile mettersi in problemi ancora più complessi: l’interlinea è dinamica (si modifica se si aggiunge qualcosa a una riga che abbia bisogno di più spazio verticale) e perciò cose come definire il suo valore massimo e minimo sono certamente possibili in LaTeX… ma meglio non entrare, che di solito non è necessario.

Alcuni (pochi) vincoli

http://wiki.lyx.org/FAQ/Spacing

http://tex.stackexchange.com/questions/13742/what-does-double-spacing-mean

https://en.wikipedia.org/wiki/Leading

Annunci

Commenti?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...