Non tutti gli spazi sono uguali…

La tipografia ha quei angoli strani dove risulta semplice perdersi, ma che offrono degli strumenti accessibili e utili.

Per esempio, al inserire uno spazio tra due parole non pensiamo troppo (o nulla) su quello che stiamo in realtà facendo: inserire un carattere determinato il cui codice unicode è U+200 (per quelli come me abbastanza vecchi per ricordare cos’era il ASCII: 0x20).

Il punto importante a presentare in questo articolo è che questo non è l’unico tipo di spazio disponibile. C’è anche uno «spazio di non separazione» che evita che il testo prima e dopo vengo divisa in quel punto quando si arriva al margine: U+00A0. Questo spazio, che in Writer può inserirsi con Ctrl-Maiuscolo-Spazio e che ne la finestra di edizione si presenta come una scatoletta grigia (a non preoccuparsi, che non viene stampata!) serve per esempio per mantenere due parole sempre sulla stessa riga.

Però c’è di più: ci sono anche spazi di larghezza zero.

Infatti, tanto U+200B come U+2060 inseriscono spazi che non occupano spazio… che a cosa servono? Il primo, U+200B, può essere utilizzato come «delimitatore di parole» per per mantenere dueparole (no, non è uno errore… 😉 ) unite ma che al contempo vengano considerate come separate dal correttore ortografico. Questo delimitatore permette che le parole vengano separate quando si arriva al margine, cosa che non permette U+2060: con questo «spazio che non occupa spazio» (e che viene chiamato, appropriatamente, «word joiner») le parole passano insieme alla riga seguente.

Che come si fa a inserire questi spazi? In LibreOffice, a partire della versione 5.1 si ha la combinazione Alt-X che alterna tra il codice unicode e il carattere associato. Per esempio, per introdurre U+200B semplicemente si scrive 200b nel documento e immediatamente si preme Alt-X.

Altrimenti, ogni desktop (KDE, gnome…), pure quelli non liberi, ha il suo programma per inserire caratteri speciali. Per esempio, KCharSelect per KDE, eccetera.

Per utilizzare questi spazi in LyX risulta conveniente utilizzare XeTeX o LuaTeX, che con «LaTeX puro» darà errore.

Annunci

Commenti?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...