Gentium: un font dello spirito internazionale

Questa serie d’articoli sui font con licenza libera non poteva andare avanti senza parlare dei prodotti di SIL International, i creatori della licenza OFL, sicuramente la più utilizzata per creare font liberi.

E per iniziare a parlare dei font SIL che meglio che

Gentium

un completissimo font con supporto per quasi tutte le lingue che usano l’alfabeto latino, cirillico e greco.

Prima d’andare avanti, è importante notare che questo font viene in più versioni:

Gentium Plus: la più completa dal punto di vista dei caratteri coperti e caratteristiche «intelligenti» (legature, caratteri alternativi, vero maiuscoletto, eccetera). Per «contra» non ha la versione in grassetto (offre soltanto le versioni normale e corsiva) e ha un interlineato predefinito piuttosto «generoso».

NOTA: Questo interlineato è importante soltanto in Writer. LaTeX ha un modo tutto suo di definire l’interlineato (del quale parleremo in un futuro articolo su LyX)

Gentium Plus Compact: uguale a quella precedente, però con un interlineato predefinito più discretto

Gentium Basic: una versione antica di questo font, con meno caratteristiche OpenType/Graphite, meno caratteri coperti, però con grassetto e grassetto corsivo

Gentium Plus Web: i font in formato woff per utilizzare nel web

Gentium

Tutte le caratteristiche avanzate di Gentium Plus sono disponibili sia in formato OpenType che Graphite, perciò si può utilizzare tutto il potenziale di questi font non solo in XeTeX ma anche in Writer.

Alcune cose mancano, però: non ha varianti dei numerali, veri apici o pedici o vere frazioni.

IMPORTANTE: Writer ha la brutta abitudine di simulare senza preavviso gli stili di font mancanti. Questo significa che se viene utilizzato Gentium Plus e si sceglie grassetto o, peggio ancora, grassetto corsivo Writer ci darà una versione distorta del font per tentare si simulare queste forme e che, a dire il vero, si vede piuttosto male. Se vogliamo utilizzare Gentium e risulta necessario il grassetto per alcuni frammenti si dovrà utilizzare uno stile con Gentium Basic lì.

IMPORTANTE 2: Le ultime versioni di questo font (dal 5 in poi) no funzionano correttamente in Apache OpenOffice, solo in LibreOffice si ha accesso alle caratteristiche tipografiche avanzate.

La documentazione che accompagna questo font indica i nomi delle «etichette», tanto OpenType come Graphite necessarie per attivare le caratteristiche speciali

Annunci

Commenti?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...