Il font Libre Bodoni

A finali del secolo XIX, Giambattista Bodoni fu uno dei responsabili del disegno tipografico oggi noto come «Didone» dove elementi molto caratteristici come grazie orizzontali, molto sottili e di larghezza costante, marcato contrasto, eccetera danno forma a un font dove l’eleganza deve proprio brillare.

Oggi vi presento un intento di rivivere il disegno di Bodoni nell’era digitale e con una licenza libera (SIL-OFL):

Libre Bodoni

realizzata da Pablo Impallari e Rodrigo Fuenzalida

LibreBodoni

Il font no presenta molte caratteristiche OpenType: mancano i veri maiuscoletti, le varianti dei numerali, eccetera, però funziona molto bene per testi brevi (i font di tipo Didone non solo il massimo della leggibilità) dove l’eleganza e la distinzione siano essenziali.

Annunci

Commenti?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...