LyX: riga d’intestazione e piè di pagina

Nei documenti LaTeX&Co. il modo di modificare i valori predefiniti della riga d’intestazione o del piè di pagina è usare il pacchetto fancyhdr. LyX offre supporto parziale nella sua interfaccia grafica… ma è così parziale che non risulta veramente utile, sopratutto se il nostro documento sarà «a due facce». Per questo andremo a smanettare sul preambolo LaTeX. Coraggio!

Preparativi

La documentazione di fancyhdr s’istalla, in Linux e con TexLive, in

/usr/share/texmf/doc/latex/fancyhdr/

In modo predefinito, tutti i documenti LaTeX sono impostati come si tutti avessimo stampanti semplici che non riescono a girare la pagina, perciò se vogliamo usare entrambe le facce della carta dovremo avvisare LyX. E già che ci siamo, approfittiamo per attivare il pacchetto fancyhdr: è sufficiente andare a Documento → Impostazione → Layout pagina e, come si vede nella seguente schermata per «layout pagina» scegliamo Fantasioso e l’opzione Documento su due facce

fancyhead

A questo punto andiamo al Preambolo LaTeX che siamo pronti per scrivere… ma prima una piccola introduzione a cosa doviamo scrivere.

Il pacchetto fancyhdr

Il pacchetto fancyhdr permette di cambiare il contenuto sia della riga d’intestazione (head) sia del piè di pagina (foot). Entrambi settori sono divisi in tre parti, la sinistra (left o l/L), la centrale (center o c/C) e la destra (right o r/R).

Questo pacchetto può essere utilizzato in due modi. Il modo più diretto, utile per documenti «a una faccia» è con le istruzioni

\lhead{contenuto della intestazione sinistra}
\chead{contenuto della intestazione centrale} 
\rhead{contenuto della intestazione destra} 
\lfoot{contenuto del piè sinistro} 
\cfoot{contenuto del piè centrale} 
\rfoot{contenuto del piè destro}

Più avanti vedremo alcuni esempi del tipo di contenuto da utilizzare.

La forma più potente di utilizzare questo pacchetto è con l’istruzione \fancyhead per la riga d’intestazione e \fancyfoot per i piè di pagina, con la seguente convenzione

R → rappresenta «destra» (per right)

L → rappresenta «sinistra» (per left)

C → rappresenta «centro» (per center)

O → rappresenta pagine dispari (per odd)

E → rappresenta pagine pari (per even)

L’istruzione

\fancyhead[RO,LE]{CONTENUTO}

scriverà pertanto CONTENUTO a destra nelle pagine dispari e a sinistra nelle pari. Scrivendo

\fancyfoot{}

il piè di pagina rimarrà vuoto.

A questo punto, la domanda importante: cosa ci può essere in CONTENUTO?

Per iniziare, il testo puro funzionerà perfettamente. Volendo possiamo anche definire una nuova famiglia di font e scrivere testi «strani» senza limiti (più in giù un esempio).

Ci sono anche alcune istruzioni per inserire il numero di pagina e il capitolo. Per esempio:

\thepage

inserisce il numero di pagina mentre che

\leftmark
\rightmark

si usano per l’informazione del capitolo/sezione (vedere l’esempio), eccetera.

NOTA: In generale il nome del capitolo apparirà in maiuscole. Per evitare questo si può utilizzare l’istruzione \nouppercase{} (la vedremo in azione nell’esempio). Si deve fare attenzione con quest’istruzione se le pagine sono numerate con numeri romani, che anche questi passeranno alle minuscole… sí, LaTeX può essere strano…

Usando questi comandi verrà anche una linea di separazione.  Per modificare la sua larghezza si può utilizzare

\renewcommand{\headrulewidth}{0.4pt}

Scrivendo 0pt la linea sparisci.

Un esempio

Scrivendo quello che segue nel preambolo

\newfontfamily{\coral}{TeX Gyre Chorus}

\renewcommand{\headrulewidth}{0.4pt} 

\fancyhead[RO,LE]{\thepage} 
\fancyhead[LO]{\nouppercase{\leftmark}}
\fancyhead[RE]{\coral{El pingüino tolkiano}}

\fancyfoot{}

si ottiene quello che segue (più un piè di pagina vuoto… scusate la schermata in spagnolo)

fancyhdr-derfancyhdr-iz

Come si vede, il comando \leftmark scrive «Capitolo #. Nome del capitolo». Se si vuole che compaia soltanto il nome senza il numero, anche nel preambolo si deve scrivere

\renewcommand{\chaptermark}[1]{
\markboth{#1}{}}

Se si vuole che anche il nome del capitolo sia scritto nella nuova famiglia di font è sufficiente circondare \leftmark con la istruzione corrispondente. Continuando con il nostro esempio,

\fancyhead[LO]{\nouppercase{\coral{\leftmark}}}

ci darà

fancyhdr-der2

Il manuale di fancyhdr da (tanta!) informazione, come la forma giusta di includere un’immagine nella riga d’intestazione o nel piè di pagina.

Ma… per quali pagine?

Applicare i codici appena visti modificherà le pagine corrispondenti al «corpo del testo», ma le altri?

LaTeX usa stili di pagina. Lo stile di pagina utilizzato per il «corpo del testo» si chiama normal. Esistono altri stili. Per esempio, per la prima pagina d’ogni capitolo viene applicato lo stile plain che nella maggior parte dei documentclass mostra un piè di pagina con il numero centrato, mentre che altri pagine come quelle delle «Parti» hanno stili propri. Cosa ne facciamo con quelli?

Nei prossimi articoli torneremmo sul argomento degli stili di pagina in LaTeX.

Annunci

Un pensiero su “LyX: riga d’intestazione e piè di pagina

  1. Pingback: LyX: Creare (e utilizzare) stili di pagina | Il pinguino scrittore

Commenti?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...